Ora c’è il sesto senso: l’UMAMI (il saporito) … scoperto però fin dal 1908.

Dopo che ieri ne hanno parlato in TV due cuochi celebri, l’UMAMI è sulla bocca di tutti. Di che si tratta? La sua definizione ufficiale è la seguente: “E’ un gusto sapido piacevole che viene dal glutammato e da diversi ribonucleotidi, che si trovano naturalmente in carne, pesce, verdure e prodotti lattiero-caseari”.  L’UMAMI è noto fin dai primi del ’900 con la scoperta del Glutammato di Sodio; negli ultimi anni però era considerato non troppo salutare. Parrebbe che d’ora in poi il glutammato sodico non verrà più considerato un ingrediente da evitare. Esso anzi aumenterebbe la salivazione con miglioramenti per l’appetito…  Oltre ai cinque sapori base “dolce, salato, amaro, aspro, grasso”, c’è anche l’Umami, ovvero il saporito..