Archivi categoria: zibaldone in libertà

I cooking-show, stanno annoiando, anzi stancando…

imagesIl cooking show “inizia a ormai a stancare: ” gli addetti ai lavori mugugnano. La stampa è stufa di dover assistere all’ennesima rappresentazione di ricette pensate più per stupire che per far godere e da cui è difficile ricavare un racconto, i cuochi non sanno più cosa inventarsi e non tutti amano doversi improvvisare veline e mattatori. Il che non significa esattamente che sia giunto il momento di riportare i cuochi nelle cucine e farli tornare al silenzio.”

Ma prima o poi, fortunatamente, in parte accadrà.

Questo uno stralcio di un lungo articolo che interpreta un po’ il pensiero di molte persone, può essere letto al completo sul sito di repubblica.iti

Una intervista allo chef del Quirinale Fabrizio Boca

.                download (1)

“Come si organizzano pranzi e cene quando al Quirinale salgono politici e diplomatici? A questa domanda c’è solo un uomo che può rispondere. È Fabrizio Boca, executive chef delle cucine del Quirinale.

…Le cucine del Quirinale sono ospitate in ampi saloni sotterranei, a farla da padrone è un ordine meticoloso, tutto è lucente…

 

“…La cucina del Quirinale  è fatta su misura Rispettiamo gusti ed esigenze degli ospiti. Dobbiamo tenere conto della cultura e del luogo da cui provengono e allo stesso tempo esaltare la tradizione della gastronomia italiana. Per questo cerchiamo di valorizzare i prodotti della Penisola: la nostra cucina non ammette ingredienti stranieri…. ”

Sono brevi stralci di una interessante e rara intervista de “Il Giornale”. Il testo completo è sul seguente link:

http://www.ilgiornale.it/news/chef-quirinale-che-fa-mangiare-regine-e-cucina-solo-1458281.html

“credito foto: accademiaitalianandellacucina)

Cos’è il MENU ENGINERING e a cosa dovrebbe servire

2017 12 8 (1) - CopiaTutti, prima o poi incappiamo in una carta dove si capisce un bel nulla, o nella quale quantomeno è difficile orientarsi. Il MENU ENGINERING dovrebbe invece insegnare a presentare e redigere la carta cibi e il menu di un ristorante, addirittura in modo da orientare le scelte del cliente. C’è chi ne ha fatto una professione e dichiara di aver già riveduto 400 menu di ristoranti italiani.  Certamente molte carte cibi, troppo affastellate e confusionarie,  possono essere migliorate … eppure il ristorante/pizzeria del quale qui sopra pubblico la foto di una delle ben  6 pagine della carta, già ha realizzato il suo obbiettivo con circa 200 clienti nelle serate di apertura stagionale… . Comunque il link è il seguente: https://www.menuengine.it/cose-il-menu-engineering-e-a-cosa-serve/

Stabilimenti balneari: in Liguria concessioni sino 30 anni? Il PD chiede, per l’Italia, da 30 a 50 anni.

spiaggia e pista ciclopedonale lunga km 25Regione Liguria ha approvato due normative che  sembrerebbero in contrasto con la direttiva europea Bolkestein  sugli stabilimenti balneariSino ad oggi essi smontare ogni anno, lasciando la spiaggia intonsa. Sarà ancora così in futuro, visto che le concessioni saranno rinnovate ogni 30 anni…? Il provvedimento però potrebbe essere annullato dal Consiglio dei Ministri …. A foa du Bestente a cuntinua!

Contrordine, secondo quanto pubblica L’UffPost del 9 novembre, parrebbe che il Ministero stia per arrivare a periodi TRANSITORI da 30 a 50 anni… Che bella transitorietà…  L’Italia, sempre così ligia a recepire le disposizioni UE, in questo caso dimostra che se vuole se ne infischia.  Ecco il testo dell’UffPost:

”"

 

L’Unione Europea norma olive, vongole, orti casalinghi etc…

UETaggiasca o Giuggiolina,  il sosia del Parmigiano,  le vongole sotto ai 2,5 cm. , le regole sull’Arancino, gli orti casalinghi,  i sacchetti per la frutta e verdura a pagamento se non sono ecocompatibili, le regole per installare sciacquoni,  sugli elettrodomestici ed altre norme che paiono quasi follie o bufale… Un interessante articolo spiega e commenta tali norme  e le direttive UE(partorite dai nostri rappresentanti nelle ”popolose” e  costosissime oltre che inspiegabili 2 sedi di Strasburgo e Bruxelles – ndr). Il sito è il seguente: http://www.butac.it/i-sacchetti-dellorto-frutta-e-le-direttive-folli-dellunione-europea/ in Europa.