Archivi categoria: zibaldone in libertà

Turismo: arrivi in Italia 2017: + 7,7%, ma purtroppo Sanremo è in controtendenza.e

“Un salto in avanti di 11,8 punti percentuali negli arrivi e del +7,7% nelle spese turistiche: l’Italia del 2017 ha segnato un anno davvero impressionante per quanto riguarda il turismo. La Penisola, dicono i dati di Bankitalia, ha registrato 58,7 milioni di arrivi dall’estero, posizionandosi al 5° posto” . Così scrive TTGReport. Purtroppo, come è noto, Sanremo invece nel 2017 ha avuto meno arrivi che nel 2016.

Il ballo liscio può essere una cura

1 ballo lisciodownloadEra risaputo dalla cultura popolare ma ora è stato meglio esternato ed ufficializzato: “La cura del liscio ovvero con valzer e mazurca gli over 65 possono trovare il ritmo giusto per migliorare la circolazione e curare muscoli e schiena. I passi del tango ad esempio aiutano i malati di Parkinson a stare in equilibrio e migliorano la memoria a chi soffre di Alzheimer” Lo pubblica Il Golosario di Paolo Massobrio, traendolo da il Giornale.

Gli svizzeri voteranno sul divieto totale dei pesticidi sintetici

pesticidiUn’iniziativa popolare che chiede di vietare i pesticidi di sintesi su tutto il territorio elvetico è stata depositata venerdì alla Cancelleria federale In Svizzera. Malgrado il carattere radicale della proposta, i suoi promotori sperano di convincere la maggioranza dei cittadini. Ogni dettaglio su: https://www.swissinfo.ch/ita/politica/iniziativa-popolare_gli-svizzeri-voteranno-sul-divieto-totale-dei-pesticidi-sintetici/44144486?utm_campaign=swi-nl&utm_medium=email&utm_source=newsletter&utm_content=o

Benedetti Michelangeli, i 7 brani TOP, con cui superò i più grandi pianisti.

123
“Le aperture “jazz” di Ravel. I due pianoforti usati per suonare Debussy. Lo Chopin che non riesce così nemmeno a Horowitz. Piccolo repertorio del genio di Michelangeli, in sette brani” – Sfuggente? Certo. Misantropo? Forse.       .    ..   (credito foto: gettyimages.es) Cialtrone nel suo genio? Probabilmente. Tenero? Perfino, sì. Sulla biografia il giudizio è aperto, ma intanto qui abbiamo l’elemento chiave, quello meno determinabile concettualmente, ma anche meno equivocabile di tutti, grazie alla santa riproducibilità tecnica che a volte salva l’aura dell’opera d’arte. Abbiamo il suono di Arturo Benedetti Michelangeli. È un suono che si riconosce subito. Capita a pochi di diventare icone sonore: è capitato a Hendrix, a Pablo Casals, a Paco de Lucia, a Miles Davis.
Per decenni la critica ha insistito sull’ascolto “strutturale”, quindi architettonico, spazializzato della musica, ritenendo che l’aspetto materico fosse troppo cangiante e poco afferrabile. Ontoteologia sonora. In ABM invece c’è la struttura, il controllo sul tempo del metronomo, l’attenzione alla armonia delle parti, certo; ma c’è, immediatamente, il suono. Basta ascoltare le sue interpretazioni del compositore più radicale del Romanticismo: Fryderyk Chopin, e paragonarle con quelle di altri mostri sacri (e profani) del pianoforte. Alla prima nota Michelangeli arriva, anche a un orecchio inesperto. Anche con mezzi d’ascolto abbietti come l’altoparlante del cellulare. Lo Chopin di Michelangeli arriva, come il Debussy di Michelangeli, come il Ravel di Michelangeli.”  E’ un brano a firma Bruno Giurato tratto dal sito “linkiesta.it” che consiglio molto.

Liguria. In vista novità per i proprietari di case.

Il testo sottostante è uno stralcio tratto dalla rivista ingegneri  [rivistaingegneri@ordineingegneri.genova.it] i quali, evidentemente, preparano un miglior futuro per il settore.  «Un grande patto, una svolta epocale che veda la Pubblica amministrazione e le professioni tecniche, ma non solo - si legge su A&B - uniti in un’azione sinergica che porti a lavorare fin da subito per disporre quella che i tecnici chiamano “analisi prestazionale degli immobili”, a partire dalle caratteristiche di sicurezza, per avere la piena conoscenza di ciò che costituisce il principale investimento degli Italiani, la casa, ma anche il luogo dove viviamo e lavoriamo. Un check up completo, un “tagliando” delle costruzioni, come punto di partenza per capire dove e come intervenire per una completa rigenerazione urbana della città, individuando i casi in cui sussiste convenienza economica o motivazione storico culturale per riqualificare e quelli dove invece è meglio demolire per costruire meglio o per lasciare spazi verdi e parcheggi. Un piano organico di investimenti pubblici e di incentivazioni per i privati senza precedenti, affinché, nell’arco del prossimo trentennio, la città di Genova si distingua in tutto il mondo per bellezza, qualità di vita, di studio e di lavoro».
Punto di partenza, appunto, l’aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni NTC 2018 – pubblicate in Gazzetta il 20 febbraio scorso – che dettano le regole da seguire per la verifica degli immobili esistenti, la loro manutenzione e le nuove realizzazioni. E, soprattutto, in questa sfida di lungo respiro, la decisa scelta del metodo da seguire, passando dalla mentalità “prescrittiva” (cioè, che bada al rispetto delle norme solo per essere “a posto”, per non rischiare sanzioni e limitare la propria responsabilità, senza pensar troppo alla reale utilità di ciò che si fa) a quella “prestazionale” (di buon senso, che mira all’ottenimento del risultato in termini di prestazione attesa, indagando le finalità della norma e facendo sì che abbiano concreta attuazione).

Vacanze: In Italia + 32 % il noleggio di auto esclusive.

lamborghini HuracanIl 41% dei noleggi è fatto da clienti italiani, poi russi (15% del totale), poi statunitensi (7%),  brasiliani (6%) e britannici (5%). 

Le preferenze sono per il Suv ( 42%), poi le sportive (24%) e le cabrio (15%). La durata media è 9 giorni. I modelli più richiesti? Range Rover Sporto, Maserati Ghibli, Porsche 911, Lamborghini Huracan. (Notizia tratta da Business People)