Ecco la nuova Guida TAVOLE DOC LIGURIA. Una bella occasione… perduta?

Liguria

 

 

“Il panorama delle guide enogastronomiche regionali si arricchisce da oggi di una nuova pubblicazione: “TavoleDoc Liguria”, che è il primo volume della collana-novità che intende selezionare e promuovere la migliore cucina regionale con una formula menu incredibilmente accessibile. Un gruppo di 32 ristoratori liguri, con sponsor e patrocinanti, tra i quali la Regione Liguria, hanno dato vita alla Guida che, in 162 pagine racconta di cucina, sala, sommellerie e gestione di locali di buon livello. I vantaggi auspicati saranno sia per i locali aderenti sia per gli ospiti. ” Così era scritto sul comunicato stampa che lanciava l’iniziativa e che proseguiva col dire che “:  sino al 15 aprile e dal 1 al 31 ottobre 2019 i ristoratori membri avrebbero PROPOSTO un “Menu Tavole Doc” con tre prezzi fissi a scelta da ciascun ristorante socio: 35 euro, 50 euro, 70 euro a persona, sia a pranzo che a cena e sempre previa prenotazione. I menu comprenderebbero antipasto, primo, secondo e dolce ed anche, incredibilmente, vino, bevande e caffè.
Si tratta di un elenco di 32 ristoranti-icona sparsi nelle quattro province della regione con quattro pagine per ogni locale: la prima con una scheda descrittiva, le informazioni di servizio e una foto dell’ambiente, affiancata a un ritratto a tutta pagina dei protagonisti (chef, patron). La doppia pagina che segue illustra la proposta enogastronomica del ristorante, con testo e foto di una ricetta simbolo, accompagnata dal consiglio sul vino ideale in abbinamento, preferibilmente della zona, completo di etichetta e scheda tecnica. L’immagine del piatto a colori fa bella mostra di sé in ultima pagina.

Nel Comunicato Stampa ne sono state annunciate ben 15 mila copie, una tiratura ricchissima da Guida Nazionale, con rientro assai limitato se è vero che i volumetti verranno distribuiti addirittura in omaggio presso tutti i ristoranti aderenti all’iniziativa e numerosi hotel liguri. Per i volenterosi il volume sarà anche in vendita online attraverso il sito tavoledoc.it  e i canali di vendita di libri online. Però devo confessare che l’ho chiesto in quattro ottimi ristoranti, ma non l’avevano, ho anche scritto al sito, ma non mi ha neppure risposto. La mia impressione è che l’iniziativa sia stata calata dall’alto (diversamente sarebbe stato fuori misura stampare 15 mila copie), ma che sia poco o nulla sia sentita da molti dei ristoratori che pur sono in Guida  (che infatti, nonostante la mia precisa richiesta, non mi hanno né consegnato, ne proposto,  né illustrato, né accennato minimamente alla esistenza del predetto Menu denominato “Tavole DocLiguria” .  Insomma, parevano un po’ cadere dalle nuvole. Se così fosse (ma ormai direi: ”è”) sarebbe un vero peccato, anche perché tutti o quasi i ristoranti elencati sono di buon livello e quei prezzi (bevande comprese) sono veramente una occasione per i clienti. Ma anche i ristoratori, con questa iniziativa avrebbero la preziosa prima occasione per iniziare  a fare sistema da parte loro.  Rompendo la tradizione che li vede sempre soli,  inetta tradizione ligure.  Altrove, in Piemonte ad esempio, l’iniziativa medesima ha avuto buonissimi risultati già sin dagli anni scorsi.  !

 

Comunque, ecco per voi i ristoranti aderenti nel PONENTE LIGURE:

Menu da € 35 a persona: Da Gin a Castelbianco – Il Gallo della Checca a Ranzo.

Menu da € 50 a persona: Ai Torchi a Finale – Boma Ristorante Caffè a Finale – Controcorrente a Noli  - DOC a Borgio
- Quintilio ad Altare – Scola a Castelbianco – Viola a Calice – Come A Casa di Ospedaletti – Paolo & Barbaraa Sanremo – San Giorgio a Cervo.

Menu da € 70 a persona: A Spurcacciuna a Savona – Claudio a Bergeggi – Nove ad Alassio – Il Rosmarino (Hotel La Meridiana) a Garlenda. Il Giardino del Gusto a Ventimiglia  - La Conchiglia ad Arma di Taggia.

 

Luigino.filippi@alòice.it