Archivi categoria: inconsuetudini

Festival nudisti: per … rilanciare il turismo a maggio ? Ma non sarebbe anche meglio chiamarli Naturisti?

da  :

Maggio, Marina di Camerota: Festival internazionale dei nudisti

  • Maggio, Marina di Camerota: Festival internazionale dei nudisti

Dal 21 al 24 maggio nudisti di tutta italia e del mondo l’appuntamento è a Marina di Camerota per il Festival internazionale dei nudisti, il ‘Festival Naturista‘. Sarà la prima volta che sarà ospitato al Sud e a Marina di Camerota, Continua a leggere

Ora il vino si invecchia … sul fondo marino

Dopo il successo mediatico mondiale del vino invecchiato nelle acque marine del golfo del Tigullio ci sono altri  emuli. Pare che il fresco e l’oscurità e il “remuage permanent” naturale dei fondi marini, con la pressione dai 2 ai 3 bar, contro 1 dell’aria libera (3,5 nel bicchiere spumeggiante) siano forieri di buoni risultati.

La Maison Roederer  Continua a leggere

Striscia la Notizia anticipa il risultato di Masterchef, con 2 giorni di anticipo? Si potrà verificarlo giovedì 5 sera.

Da blitz quotidiano.it                        

“ROMA – “La quarta edizione di Masterchef Italia sarà vinta da Stefano Callegaro, davanti a Nicolò Prati e Amelia Falco”. Lo svela Striscia la notizia, anticipando il verdetto della finale di giovedì sera, 5 marzo, su Sky 1. Uno scoop condito da un servizio velenoso proprio sul giovane Nicolò, 22enne milanese.

Nicolò ha attirato le attenzioni del giudice Carlo Cracco (che gli ha proposto di lavorare per lui alla fine del seguitissimo talent gastronomico) e dell’Enoteca Pinchiorri a Firenze durante il programma.

Ma Striscia la Notizia sostiene che sarebbe da squalificare perché prima di finire in tv avrebbe lavorato per più di un anno nel prestigioso ristorante di Sadler, uno dei templi dell’alta cucina milanese e italiana. E il regolamento di Masterchef, al riguardo, parlerebbe chiaro: niente professionisti (o semi-professionisti) tra i concorrenti.

Braccato dall’inviato di Striscia Max Laudadio per le strade di Milano, Nicolò ha prima sorriso poi, di fronte alle accuse sul suo passato, non ha replicato prima di entrare nel portone di casa.”

 

L’ Elegie di Gabriel Fauré e l’Aria sulla quarta corda di Bach piaccioni anche ai gatti!

gatto e piccioneDal sito Greenstyle:

Anche ai gatti piace la musica, purché composta specificatamente per le loro esigenze uditive. È quanto svela un nuovo studio pubblicato su Applied Animal Behavioral Science, che dimostra come molti animali gradiscano delle composizioni musicali che siano specie-specifiche. E, a differenza dell’uomo, si tratta normalmente di brani non eseguiti con strumenti musicali canonici, bensì comprensivi dei suoni preferiti dagli esemplari in natura.

La ricerca, condotta dall’Università del Wisconsin, ha voluto saggiare gli effetti di composizioni musicali specificatamente pensate per i gatti. I ricercatori hanno Continua a leggere

Montecarlo: “miracoli nel mondo dei balocchi”? Riapre il Louis XV il 2 aprile.

Riapre sabato 2 aprile 2015 il tristellato Louis XV di Alain Ducasse, fresco di restauro.

Come è noto alle Bucche Sernue, l’intero Hotel de Paris e l’adiacente Sporting d’Hiver sono oggetto di lavori sino al 2018. Se ne ricaveranno, tra l’altro, nuove boutique, uffici e appartamenti, vetrate (che si apriranno come la capote di una auto) nonché, al solarium, una villa con giardino pensile e piscina “infinity”. Parrebbe che la facciata dell’Hotel de Paris verso la piazza del casinò verrà conservata ma che, per la restante parte della costruzione, sia prevista una struttura più “snella”….  Comunque, e questo pare un miracolo, nonostante i pesanti lavori di demolizione e ricostruzione, da ora al 2018 l’Hotel de Paris continuerà a tenere aperte 53 suite.

Qui di seguito l’articolo che in ottobre annunciava il programma lavori sul sito SBM: Continua a leggere

Barretta energetica a base di larve? Premiata da Accademia Svizzera!

 

Il ricercatore pusterese Stefan...

 

I ricercatori pusteresi
Stefan Klettenhammer (a destra)
 con il collega Meinrad Koch
Si mangia prima con gli occhi.
Niente di più vero se si parla di larve, vermi ed altri insetti, che secondo gli scienziati saranno invece il cibo del futuro, in vista dell’esplosione demografica mondiale. Un giovane ricercatore altoatesino, Stefan Klettenhammer, ha così sviluppato una barretta energetica a base di larve che è stata premiata dall’Accademia svizzera delle scienze tecniche.

Ad occhio nudo delle larve non c’è traccia, la barretta ricorda a tutti gli effetti una energy bar, utilizzata dagli sportivi nelle Continua a leggere