Archivi categoria: Il Mondo dell’Olio

Olio d’Oliva Dop Riviera Ligure: Cinque nuovi soci nel Ponente Ligure

olio

Nuovi associati entrano a far parte degli EVO Dop Riviera Ligure. Per il Ponente essi sono:

L’Azienda Agricola Bassan di Pompeiana.

l’Azienda Agricola Cà Sottane di Borgomaro. Che ha anche un agriturismo con ristorante.

La Amoretti & Gazzano di Diano Borganzo.

La Cooperativa Olivicola di Arnasco.

La Amerio Andrea, con il suo “Olio delle Alpi”, tra Ortovero e Pietra Ligure.

Dettagli e particolari sul seguente link:

https://www.italiaatavola.net/olio/olio/2019/9/5/olio-d-oliva-dop-riviera-ligure-sette-nuovi-soci-per-consorzio/62620/

Calano i prezzi del vino…

Vino e prezzi, ancora giù le quotazioni: crollano i vini comuni, ma soffrono anche Dop e Igp.

Le rilevazioni (Luglio 2019) di Unioncamere e Borsa Merci Telematica Italiana, analizzate da WineNews. L’articolo completo è sul seguente link: https://winenews.it/it/vino-e-prezzi-ancora-giu-le-quotazioni-crollano-i-vini-comuni-ma-soffrono-anche-dop-e-igp_396765/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=winenews-1&utm_content=la-prima

ADOTTA UN ULIVO: finalmente una buona iniziativa! In Francia, con le vigne lo fanno da decenni…

uliveti Pietrabruna

 

La cooperativa Chico Mendes Altromercato di Milano,  ha lanciato una offerta per salvare un antico uliveto nel Parco  Naturale della Maremma, nel Grossetano, di oltre 30.000 ulivi secolari, per rimetterli in attività. Dall’inizio   del progetto sono già stati salvati 10.000 ulivi e si intende salvarne altri 500 ulivi. Dalle piante   adottate sono stati già prodotti 5.000 litri di olio extravergine d’oliva,   per un totale di 3.000 bottiglie. Maggiori info sul sito : www.wine news.it dal quale ho tratto la segnalazione

Uliveti Aperti, una bella iniziativa promozionale per la Liguria! Ne sapevate qualcosa?

uliveti PietrabrunaLa prima edizione dell’iniziativa di OLIVETI APERTI organizzata dal Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure, ha ricevuto molta attenzione da parte dei partecipanti.  Verso la coltivazione tradizionale degli uliveti liguri, verso il mondo dei muri in pietra a secco e quant’altro contraddistingue la Liguria rispetto ad altre regioni dove l’olivicoltura è più facile e addirittura meccanizzabile. 

Gli eventi sono stati promossi addirittura con incontri formativi a Milano (da Filippo La Mantia);  a Torino (da Giuseppe Lisciotto a Les Petites Madeleines);  a Bologna (da Emanuele Petrosino de I Portici );  infine  a Treiso (da Maurilio Garola del La Ciau del Tornavento).

Però, purtroppo,  l’impressione è che, a parte il mondo degli organizzatori, dei partecipanti e dei convitati, tutti ovviamente interessati alla buona riuscita dell’iniziativa, la notizia e i suoi echi, non sono arrivati quanto sarebbe stato opportuno al grande pubblico dei consumatori italiani e, tanto meno, stranieri …   Che peccato!

 

Horeca: l’olio DOP Riviera Ligure incontra la grande ristorazione

1 olioPer la seconda edizione sono in programma quattro eventi esclusivi in quattro aree dalla grande tradizione enogastronomica: Milano, Torino, Bologna e le Langhe. Ad accogliere le iniziative della campagna “Qualità Certificata nell’Alta Cucina” , una giornata si è già tenuta il 15 aprile presso Oste e Cuoco di Milano dello chef Filippo Lamantia,  le prossime saranno il  20 maggio, 27 maggio, 3 giugno, al Ristorante Les Petites Madeleines di Torino affidato allo Chef Giuseppe Lisciotto, al Ristorante I Portici con lo Chef Emanuele Petrosino, al Ristorante La Ciau del Tornavento dello Chef Maurizio Garola.

Per ogni appuntamento una degustazione tecnica gratuita rivolta a chi opera nei settori gastronomia di qualità, ristorazione e distribuzione di alto livello. Quattro ambienti differenti e un comune denominatore, l’olio Riviera Ligure DOP, nell’interpretazione di grandi chef.

Per ulteriori dettagli il sito è:  http://www.oliorivieraligure.it/psr-2014-2020/

Opera di Nice: IL BARBIERE DI SIVIGLIA” per i giovani (con cinetraduzione)

opera Nice

 

 

 

Opera di Nizza. Ricevo e “giro”:

OPÉRA PARTICIPATIF
jeune public - 
À partir de 8 ans

UN BARBIER     

D’après       Le Barbier de Séville de       Gioachino Rossini

Chanté en français

Direction       musicale Adrien       Perruchon
Mise en scène       Damien Robert
Scénographie       Thibault Sinay
Costumes Irène       Bernaud
Lumières Samaël       Steiner

Almaviva Matthieu       Justine
Figaro Mathieu       Gardon
Rosine Inès Berlet
BartoloThibaut       Desplantes
Basilio Guilhem       Worms

FÉVRIER 2019

      SAM 9       15H

OPÉRA NICE CÔTE D’AZUR
4/6 rue Saint-François-de-Paule
06364 NICE CEDEX 4

TARIFS

Tarif 12€
Enfants / Étudiants 5€

Le Barbier de Séville de Rossini est un monument du répertoire classique.     Pour étendre encore sa popularité en le rendant accessible au jeune public     (à partir de huit ans), le dramaturge Gilles Rico en a fait une adaptation     allégée dans sa durée (une heure environ) et traduite en français qui sera     présentée le mercredi 6 et le samedi 9 février à 15h à l’Opéra de Nice.Tandis que la composition musicale sera servie par douze musiciens de     l’Orchestre Philharmonique de Nice, placés sous la baguette d’Adrien     Perruchon, la mise en scène, signée Damien Robert, propose une imagerie     pop, moderne et expressive, soutenue par le rythme de la passion amoureuse.

Un astucieux dispositif scénique permettra de voir se succéder les     situations et accompagnera, par son déploiement dans l’espace, cette quête     de liberté à laquelle aspire la jeune Rosine.

Tout est ainsi réuni pour que le jeune public goûte pleinement aux charmes     du genre opéra en adhérent à une lecture contemporaine qui lui est     spécialement adaptée.
Opéra Nice Côte d’Azur
4-6 rue Saint François de Paule
06364 Nice CEDEX 4
04.92.17.40.79