Archivi categoria: Segnalazioni

Negresco: La Rotonde esiste ancora, ma con “reelook-kato” 2019

da Apple Gianna 18 1 2014 105 - CopiaAl Negresco di Nizza è cessata la sistemazione temporanea che avevo segnalato in una mia recensione di pochi mesi orsono e il locale è tornato nella sua sede storica. Il look è stato oggetto di profonda trasformazione di design moderno e tutto è molto diverso. Non credo che piacerebbe alla povera vedova Augier, che ne ha difeso l’insieme fino all’ultimo suo respiro … Una parte assai importante di storia di hotellerie gloriosa che è stata cancellata. Potete fare il confronto tra la nuova e la vecchia situazione cliccando sulle vecchie foto pubblicate ancora nella galleria Immagini su Google e le nuove pubblicate sul sito del Negresco dove trovate anche descrizioni, carta cibi, menu etc …  Qui sotto le parole di presentazione della nuova situazione. Ci andrò, ovviamente, per servirvi con una recensione…

UN MANEGE ÉLÉGANTSa nouvelle   parure conserve l’ambiance chaleureuse qu’on lui connaît avec une nouvelle   petite note « glamour » très Negresco. Les beaux chevaux de manège   viennent ponctuer le décor de touches drôles et légères.

HOMMAGE AU   PAYS NIÇOIS PAR VIRGINIE BASSELOTLa Rotonde offre une carte brillante composée par la   Chef du Negresco, Virginie Basselot, où les classiques niçois   côtoient le risotto aux asperges et le tartare de bœuf.

Conçue comme   une déclaration d’amour au pays niçois, au terroir et à la mer, la Chef   Virginie Basselot propose ainsi une cuisine délicate et familiale qui   donne envie d’être partagée avec ceux qu’on aime.

Horeca: l’olio DOP Riviera Ligure incontra la grande ristorazione

1 olioPer la seconda edizione sono in programma quattro eventi esclusivi in quattro aree dalla grande tradizione enogastronomica: Milano, Torino, Bologna e le Langhe. Ad accogliere le iniziative della campagna “Qualità Certificata nell’Alta Cucina” , una giornata si è già tenuta il 15 aprile presso Oste e Cuoco di Milano dello chef Filippo Lamantia,  le prossime saranno il  20 maggio, 27 maggio, 3 giugno, al Ristorante Les Petites Madeleines di Torino affidato allo Chef Giuseppe Lisciotto, al Ristorante I Portici con lo Chef Emanuele Petrosino, al Ristorante La Ciau del Tornavento dello Chef Maurizio Garola.

Per ogni appuntamento una degustazione tecnica gratuita rivolta a chi opera nei settori gastronomia di qualità, ristorazione e distribuzione di alto livello. Quattro ambienti differenti e un comune denominatore, l’olio Riviera Ligure DOP, nell’interpretazione di grandi chef.

Per ulteriori dettagli il sito è:  http://www.oliorivieraligure.it/psr-2014-2020/

LA FESTA DELLA FOCACCIA DI RECCO DOMENICA 19 MAGGIO

Il CONSORZIO FOCACCIA DI RECCO  con il patrocinio la collaborazione di otto Enti presentano LA 64° FESTA DELLA focaccia di ReccoFOCACCIA DI RECCO, con una  “Anteprima” con le scuole che prepareranno la focaccia). La domenica 19 maggio, dalle ore 10.00 alle 12.00 Le “focacce del mattino” (termine usato a Recco per distinguere la classica focaccia “con e senza” cipolle da quella “di Recco”) apriranno le DISTRIBUZIONI GRATUITE dalle 10,00 alle 11,30 ii seguenti panificatori: Continua a leggere

Il degrado arriva anche nella mitica Svizzera? Ecco che scrive SwissInfo.it

Läden geschlossen, zu, aus: Wenn Restaurants schliessen, verarmt auch das soziale Leben. Gerade in einem Dorf auf dem Land.“Un tempo l’osteria di paese era il cuore pulsante della democrazia elvetica. Dopo accese discussioni, vi si decidevano le sorti di un’intera comunità. Il villaggio era a misura d’uomo, tutti potevano giocare le loro carte. Altri tempi. Le bettole stanno sparendo e villaggi sempre più anonimi affidano il loro destino a professionisti. C’è di che preoccuparsi, ritiene il politologo Claude Longchamp.

La scorsa estate c’era di che rallegrarsi: la democrazia svizzera aveva ottenuto ottimi voti da parte dei ricercatori dell’Università di Göteborg, che nel primo importante studio comparativo delle varie democrazie a livello internazionaleLink esterno l’avevano inserita al quarto posto, subito dietro la Norvegia, la Svezia e l’Estonia.

A una lettura più attenta emergono tuttavia anche note critiche. La scarsa partecipazione al processo democratico nei 2212 Comuni ne metterebbe in gioco il funzionamento.

Osterie di paese in agonia

Agli osservatori del panorama comunale svizzero la tendenza non è certo sfuggita: nel 2017 la categoria degli esercenti ha dovuto annunciare una vera e propria “epidemia di chiusure”Link esterno. Tutti gli anni in Svizzera circa un migliaio di locali pubblici chiude i battenti, con conseguenze dirette sulla vita sociale e politica dei villaggi, perché con ogni chiusura sparisce anche un tradizionale luogo d’incontro e convivialità e viene meno uno spazio pubblico in cui i cittadini possono dibattere o sfogarsi, ad esempio se non Continua a leggere

Ecco la carta di Maggio del BUCA CENA al Campo Golf di Sanremo

Ecco la Carta di Maggio 2019 degli chef Davide Bisato e Andrea Scarella. Il Maitre Alberto Toto e tutto lo staff ci invitano ad un percorso sensoriale unico, tra mare e monti, una Carta capace di sorprendere il palato, con suggestioni sempre nuove.

ANTIPASTI

Nasello in tempura, chutney di pomodoro piccante
14
Cevice di pesce azzurro
14
Seppia brasata al suo nero e crema delicata allo scalogno
14
Carpaccio di manzo, fagiolini e sedano candito
14
Polpo e patate
16

PRIMI

Spaghettone, uova di riccio e lime
16
Mezzo rigatone shakerato, trombette, calamaretto e pomodoro confit
15
Fusillone, crema di piselli e lardo croccante
14
Culurgiones, pecorino, gambero e glassa al nero di seppia
17

SECONDI

Filetto alla Rossini
20
Pavé di pescato, fave, piselli e lamponi
18
Carrè di agnello, camomilla e panissa
17
Filetto di gallinella e agretti in guazzetto
16
Tonno al pepe verde e spuma di broccoli
16

Menu degustazione 4 portate, più dessert
Creato per l’intero tavolo    € 45.

Melaverde Magazine appena uscito racconta storie contadine della piana di Albenga

IN EDICOLA IL NUMERO DI MAGGIO DI MELAVERDE MAGAZINE . Edoardo Raspelli fa l’editoriale sui prodotti dell’azienda agricola di Roberto Bagnod( tra Valle d’Aosta e Piemonte), Ellen Hidding su storie contadine della piana di Albenga ( Savona )-Tra gli altri argomenti: il peperoncino di Calabria, i vini veneti dei Colli Euganei e quelli del Molise, formaggi artigianali toscani, il Salame Piemonte , la sagra del pesce di Camogli ( Genova)- E poi ristoranti, alberghi di charme,prodotti e negozi…  E’ un mensile di 98 pagine in vendita ogni fine mese a 2,99 euro. Il magazine nasce con la medesima linea editoriale del programma televisivo ideato da Giacomo Tiraboschi e che va in onda dal 20 settembre 1998 ,all’inizio su Rete 4,oggi su Canale 5.

In aggiunta , la rivista ha tutta una sezione pratica di turismo e di ricette con i prodotti di eccellenza. Molto spazio viene  dato ai produttori, ma anche a  cuochi, negozi, trattorie, ristoranti, boutique hôtel e alberghi che fanno della tradizione e della qualità un punto di forza.