Archivi categoria: Recensioni

La recensione della settimana: LORENZINA a Colle di Nava

2015 9 luglio (45)

Pornassio – Albergo Colle di Nava – LORENZINA

Tel. 0183 325077 – www.albergolorenzina.com

In tempi di canicola, i provvidenziali tratti di superstrada portano in circa 40 minuti da Imperia al noto Coldinava. Quassù la sera il termometro segna sui 20°, sulla Provinciale passa un’auto diciamo ogni dieci minuti e l’occhieggiare delle lucciole sembra ammiccare a una calma d’antan. L’albergo è da sempre il “buen retiro” Continua a leggere

Ristorante La Vigna Alassio

Alassio

LA VIGNA05 06 2015 (12)

Frazione Solva Via Lepanto 1

Tel. 0182 644744

www.ristorantelavigna.it

La stradina fine ottocento sale e ghirigora tra parchi e ville della Alassio che fu …degli Inglesi, qualche proprietà è ancora oggi di proprietà di note “Star”, che vengono qui proprio per rifuggire i Gossip mediatici. A Solva il ristorante ha un provvidenziale spazio parcheggio per l’auto. Un piccolo viottolo “agreste e nature” conduce alla porticina che apre sulla bella veranda dai cannicci bianchi, lampade a soffitto in stoffa, sedie “careghe” con cuscino, una fiammella a ogni tavolo, gerani a bordo vetrate e l’immancabile pergolato sul patio aperto, con sottofondo musicale un po’ monocorde e un po’ “gnaragnaoroso” ma “basso”. Il patron è annidato in un “fortino” a lato dell’ingresso dal quale parrebbe non vedere i tavoli, ma la brava regista di sala è la figliola gentile, sorridente e disponibile, assecondata da personale che se necessario “sa far per tre”: bravissima Charlotte!  Parliamo di cibo. La crudité di verdure in pinzimonio e salsine (€ 13) non ha più la ricchezza di quella che fece la celebrità e la fortuna del locale nel secolo scorso, ma Continua a leggere

Il ristorante: Santi Poeti e Navigatori.

 

5 04 2014  (1)

Carpasio (IM) – SANTI POETI E NAVIGATORI

Piazza Garibaldi 1

Tel. 0184 409062

E’ la stagione delle vallate verdissime, non ancora riarse delle calure estive, con strade ancora calme in attesa dei turisti e visitatori dei mesi di luglio e agosto. Mesi però in cui questo ristorante, che in bassa stagione accende i fornelli solo nei fine settimana, apre invece tutte le sere (ma è meglio telefonare per prenotare). Il locale, senza insegna, ha pochi tavoli, tappezzeria rosa antico carico, illuminazione soft, arredi d’epoca piacevolmente eterogenei, poltrone comode, tovagliette di cotone, mise en place dignitose, con qualche civetteria (argenterie, accessori, impaginazione carta cibi/vini tutto richiama epoche passate).  Ecco la carta: Continua a leggere

Nice – Le Plongeoir provato per voi.

Ho provato il ristorante:  l’incredibile sito meriterebbe un biglietto d’ingresso soltanto per mettervi piede. Invece c’è anche un servizio bar che lo rende accessibile senza “paura”.

DSCN1232l’incredibile location

DSCN1330 la notte

DSCN1298 la carta

Continuiamo. Per darvi un flash, ma preciso, eccone una classifica da 1  a 20.

Location: 20/ventesimi: si tratta di uno stabilimento di un secolo addietro, ristrutturato e riattato con prudenza dal giovane ma bravo architetto Yann Priout di Mandelieu.

Sempre in fatto di location,  c’è la possibilità di prenotare all’antistante nuovo Hotel 29 (ex Maison du Seminaire) Tel.0493 893957 che applica  prezzi moderatissimi.

Accoglienza: 15/ventesimi:  c’è anche il voiturier che vi parcheggia l’auto togliendovi dai guai. L’accoglienza è poi disponibile e gentilissima.

Servizio: 14 ventesimi :pratico e veloce: certo hanno molto da fare ma se la cavano egregiamente:

Cucina: 12/ ventesimi: non hanno puntato su una cucina  da “mirabolanti trapezisti” fatta per  stupire  (a prezzi conseguenti). Troverete invece una cucina classica accettabile.  Nello Staff c’è anche Chiara Bianchi,  una italiana facente parte degli 11 Toque Brulé de Nice. Consiglio i suoi spaghetti e anche il filet de boeuf Normande.

Carta vini: 12/ventesimi: un po’ cara negli Champagne; tra gli altri vini il primo prezzo è a 24 euro e  sono più d’uno quelli che costano meno di 30 euro..

Conto: 15/ventesimi: metter piede in un sito come questo potrebbe anche esser molto più costoso. Ma hanno preferito aver molti clienti piuttosto che fare un locale TOP con il rischio di rattristarsi con il semivuoto … I prezzi sono indicati sulla carta che è qui sopra fotografata per voi, carissime ”Bucche Sernue”: Contente?

Altri dettagli su La Riviera che sarà in edicola al 2 luglio prossimo.