Archivi categoria: Cibo

Prosciuttodi Parma: due settimane ferma la marchiatura per 3,5 milioni di pezzi.

La Notizia

“Non c’è pace per il prosciutto (di Parma). A meno di 12 mesi dall’inchiesta che aveva portato alla “smarchiatura” di quasi un milione di cosce da suini risultati fecondati con semi di maiali danesi, l’allarme torna a suonare; quattro ispettori dell’Istituto Parma si sono dimessi “per le difficoltà di gestione e le scelte non condivise con i soci dell’organizzazione”, la marchiatura delle cosce è fermada due settimane e negli impianti di stagionatura versano in una sorta di limbo 3,5 milioni di pezzi, in attesa di capire se e quando potranno ottenere la corona impressa a fuoco, simbolo del prosciutto di Parma. L’approfondimento di Ettore Livini e Francesco Nani su Repubblica.” Il tutto segnalato da Il Golosario di PaoloMassobrio.

L’Espresso al bar aumenterà: giusto? Pochi posero il problema quando esso raddoppiò con l’avvento dell’euro…

caffèIl caffè nei 150mila bar italiani costa in media 0,75 euro. Per un ESPRESSO si utilizzano 7 grammi di macinato pari a un costo di 0,33 centesimi (contro un costo di 0,12 centesimi fatto in casa.  Confcommercio indica che la media europeea dei prezzi al bar per il caffè è di € 2,60. I bar vogliono aumentare… Ne scrive anche Paolo Massobrio su Il Golosario di oggi, ma ho tratto i dati di cui sopra dall’articolo di cui al seguente link al quale vi rimando per approfondimenti. www.dissapore.com/locali/il-prezzo-del-caffe-al-bar-e-giusto/

Vittoria della ColDiretti: cade il segreto di stato sui cibi stranieri.

Cade il segreto di Stato sui cibi stranieri che arrivano in Italia e sarà finalmente possibile conoscere il nome delle aziende che importano gli alimenti dall’estero. Lo annuncia la Coldiretti nel riferire dello storico pronunciamento del Consiglio di Stato del 6 marzo 2019 sull’accesso ai dati dei flussi commerciali del latte e dei prodotti lattiero caseari oggetto di scambio intracomunitario e provenienti dall’estero detenuti dal Ministero della Salute e fino ad ora preclusi per ragioni pretestuose ora smascherate dall’Autorità giudiziaria. Un risultato storico per la Coldiretti che ha sollecitato il pronunciamento, dopo la richiesta al Ministero della Salute, per mettere fine all’inganno dei prodotti stranieri spacciati per italiani ma anche per consentire interventi più tempestivi in caso di allarmi alimentari che provocano gravi turbative sul mercato ed ansia e preoccupazione nei consumatori, a fronte all’impossibilità di conoscere la provenienza degli alimenti coinvolti.

Nel 2018 in Italia è infatti scoppiato più di un allarme alimentare al giorno per un totale di ben 398 notifiche inviate all’Unione Europea tra le quali – continua la Coldiretti – solo 70 (17%) hanno riguardato prodotti con origine nazionale, mentre 194 provenivano da altri Paesi dell’Unione Europea (49%) e 134 da Paesi extracomunitari (34%). In altre parole …

Il seguito dell’articolo è sul seguente link: http://www.cronachedigusto.it/component/content/article/27059-cade-il-segreto-di-stato-sui-cibi-stranieri-che-arrivano-in-italia-.html

Bere acqua calda e limone al mattino: benefici e controindicazioni

limone acqua (1)Bere acqua e limone al mattino fa veramente bene e porta davvero dei benefici o è solo una moda del momento?  Da qualche tempo c’è  la moda di bere ogni mattina un bicchiere d’acqua tiepida con il succo di un limone.  Il seguente sito ha deciso di approfondire i benefici di acqua e limone, indagando anche su eventuali effetti collaterali e CONTROINDICAZIONI. Il link è il seguente:

http://www.meteoweb.eu/2017/04/bere-acqua-e-limone-al-mattino-benefici-controindicazioni-ed-effetti-reali/883948/

Facile d’ora in poi sapere quali aziende importano alimenti dall’estero!

cibi tossici dall'esteroSarà finalmente possibile conoscere il nome delle aziende che importano gli alimenti dall’estero. Lo scrive  Coldiretti “a seguito  pronunciamento del Consiglio di Stato del 6 marzo 2019 sull’accesso ai dati dei flussi commerciali del latte e dei prodotti lattiero caseari oggetto di scambio intracomunitario e provenienti dall’estero detenuti dal Ministero della Salute e fino ad ora preclusi per ragioni pretestuose ora smascherate dall’Autorità giudiziaria. Un risultato storico per la Coldiretti che ha sollecitato il pronunciamento, dopo la richiesta al Ministero della Salute, per mettere fine all’inganno dei prodotti stranieri spacciati per italiani ma anche per consentire interventi più tempestivi in caso di allarmi alimentari che provocano gravi turbative sul mercato ed ansia e preoccupazione nei consumatori, a fronte all’impossibilità di conoscere la provenienza degli alimenti coinvolti.

Nel 2018 in Italia è infatti scoppiato più di un allarme alimentare al giorno per un totale di ben 398 notifiche inviate all’Unione Europea tra le quali – continua la Coldiretti – solo 70 (17%) hanno riguardato prodotti con origine nazionale, mentre 194 provenivano da altri Paesi dell’Unione Europea (49%) e 134 da Paesi extracomunitari (34%). In altre parole” …

Il seguito dell’articolo è sul seguente link: http://www.cronachedigusto.it/component/content/article/27059-cade-il-segreto-di-stato-sui-cibi-stranieri-che-arrivano-in-italia-.html