Archivi categoria: Articolo

Tavole DOC: una Guida a 32 ristoranti a prezzo fisso comprendente vino bevande e caffè…

tavoledoc

 Dal 15 marzo  al 15 aprile e dal 1 al 31 ottobre 2019  i seguenti ristoratori proporranno il menu denominato “TavoleDoc” con tre prezzi fissi : 35, 50 e 70 euro a persona. A pranzo e a cena, previa prenotazione, gli ospiti potranno degustare menu completi (antipasto, primo, secondo e dolce) comprensivi di vino, bevande e caffè.  Mi pare una gran bella iniziativa; soprattutto perché è la prima volta che, in una guida non critica, vengono elencati esclusivamente 32 ristoranti molto selezionati; infatti quasi tutti i locali citati sono presenti sulle Guide Critiche Nazionali dei Ristoranti.  Tenete l’elenco in bella evidenza  e, quando prenotate,   citate il “MENU TAVOLE DOC” .! Buon appetito !!!!!! 

I ristoranti aderenti sono i seguenti, divisi per prezzo e province

 

35 €   a  p e r s o n a

PROVINCIA DI GENOVA
Raieu

PROVINCIA DI SAVONA
Da Gin

PROVINCIA DI IMPERIA
Il Gallo della Checca

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

50 €   a   p e r s o n a

PROVINCIA DI GENOVA
Da ö Vittorio
Il Marin Ristoro del Porto Antico
La Brinca
Roma
U Giancu

PROVINCIA DI LA SPEZIA
L’Agave
L’Osteria della Corte

PROVINCIA DI SAVONA
Ai Torchi
Boma Ristorante Caffè
Controcorrente
DOC
Quintilio
Scola
Viola

PROVINCIA DI IMPERIA
Come A Casa
Paolo & Barbara
San Giorgio

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

70 €   a   p e r s o n a

PROVINCIA DI GENOVA
Caffè Restaurant Excelsior
Impronta d’acqua
Ippogrifo
Manuelina
Teresa dal 1968
The Cook al Cavo

PROVINCIA DI SAVONA
A Spurcacciun-a
Claudio
Nove
Il Rosmarino (Hotel La Meridiana Relais & Chateaux)

PROVINCIA DI IMPERIA
Il Giardino del Gusto
La Conchiglia

per altri dettagli sulla genesi etc… della bella ‘iniziativa’ il link è: www.horecanews.it/presentata-la-prima-guida-della-collana-tavoledoc/

Aperte le iscrizioni al GRAND ROAD 2019 VENEZIA – MONTECARLO dal 31 maggio al 2 giugno

Top Cars1)Ricevo e “giro”:  Si scaldano i motori per il Grand Road Venezia – Montecarlo, il nuovo evento di regolarità turistica riservata alle Supercar, che dal 30 maggio al 2 giugno 2019 debutterà sulla scena automobilistica internazionale con un format innovativo e un’allure squisitamente glamour. Un emozionante viaggio di 1000 km tra Venezia e Montecarlo, lungo un immaginario ponte panoramico tra il Mare Adriatico e il Mare Tirreno, attraversando luoghi di incomparabile bellezza ed esclusive location ricche di fascino. 
 
La competizione è stata ideata dalla Scuderia Mantova Corse, già organizzatrice del Gran Premio Nuvolari, che per l’occasione ha pensato a un appuntamento riservato esclusivamente a Supercar moderne di ogni marca, fabbricate dal 1991 al 2019, oltre a un “Raggruppamento Historic” di massimo 35 Supercar fabbricate tra il 1982 e il 1990. Il Grand Road Italia combina due anime principali: quella turistica e quella di regolarità, ideale per chi non è particolarmente esperto in corse automobilistiche ma vuole godere del piacere di guidare la propria supercar in un’atmosfera in cui l’aspetto turistico e culturale sarà predominante rispetto a quello agonistico. 
 
La manifestazione prenderà il via giovedì 30 maggio a Venezia, dove gli equipaggi partecipanti saranno impegnati nelle verifiche tecniche e sportive e successivamente nella serata inaugurale nella splendida cornice dell’Hilton Hotel Molino Stucky. 
 
Il giorno seguente, venerdì 31 maggio, la gara entrerà nel vivo: gli equipaggi partiranno dalla Serenissima per arrivare a Como. Una prima tratta impegnativa di 410 km tra Alpi e laghi del Nord Italia, con una pausa intermedia per il pranzo a Castel Ivano di Trento. Le auto proseguiranno poi verso il Parco Naturale dell’Adamello, il Passo del Tonale e arriveranno nel suggestivo scenario del Lago di Como per la serata presso la terrazza panoramica dell’Hilton Como Lake. 
 
Sabato 1 giugno le vetture affronteranno la seconda tappa di 310 km lungo il tratto Como – Torino. Gli equipaggi si confronteranno sulla pista dell’Autodromo di Monza, il “Tempio della Velocità”, dove potranno testare al meglio doti di guida e performance delle proprie supercar. Le auto proseguiranno poi verso il Lago Maggiore dove sosteranno per il lunch break nei magnifici ambienti liberty del blasonato Grand Hotel des Iles Borromées. La manifestazione continuerà sulle sponde del Lago d’Orta per arrivare poi a Torino, dove, presso la “Piazza” del Museo dell’Automobile, ideata dall’architetto Cino Zucchi, si svolgerà una soirée tutta dedicata alla passione automobilistica. 
 
Nell’ultimo giorno di gara, domenica 2 giugno, l’itinerario si svilupperà tra Torino e Montecarlo, lungo un percorso di 280 km che si snoderà lungo le Prealpi piemontesi. Il break intermedio sarà organizzato a Vinadio, presso il Forte Albertino, uno dei più significativi esempi di architettura militare ottocentesca. Dopo lo scollinamento in Francia, attraverso il Col de la Lombarde e il Col de Turini, celebre passaggio sportivo e set del film noir “Esecutore oltre la legge” interpretato da Alain Delon. La tre giorni si chiuderà con l’arrivo degli equipaggi nel pomeriggio a Montecarlo, nella location prestigiosa e ricca di fascino della Piazza del Casinò. Il gala dinner avrà luogo presso l’esclusivo Salon sur Mer del Fairmont Hotel, durante il quale si terrà la cerimonia di premiazione con importanti riconoscimenti ai partecipanti. 

 
Le iscrizioni sono aperte fino al 15 maggio 2019. Le richieste dovranno pervenire all’organizzazione esclusivamente tramite il sito web www.grandroad.it  . Per altre informazioni: Scuderia Mantova Corse Mail: org@mantovacorse.it  Sito: www.grandroad.it Telefono: +39 0376 322003 

Producono elettricità con batteri delle fogne e al contempo depurare gli scarichi urbani e industriali.

svizzera)La batteria microbiologica messa a punto a Sion, Svizzera occidentale è la più lunga batteria a combustibile microbiologica del mondo (14 metri). La tecnica, scoperta nel 1910, è stata ripresa dall’ Alta scuola specializzata della Svizzera Occidentale (Hes-So). Risultati?  Diminuisce i consumi elettrici del depuratore, produce elettricità e purifica l’acqua”.  E’ operativa dalla fine 2018, produce sufficiente elettricità per alimentare parecchie pile di Litio ma soprattutto depura gratuitamente l’acqua di scarico da tutti i suoi componenti organici di 100 mila abitanti del circondario.

Ho tratto la notizia dalla tvsvizzera/spal con RSI (TG del 6.3.2019). Per  altri dettagli: www.tvsvizzera.it/tvs/qui-svizzera/ambiente_in-vallese-l-energia-%C3%A8-prodotta-dai-batteri-dei-depuratori/44805692?utm_campaign=swi-nl&utm_medium=email&utm_source=newsletter&utm_content=o

Facile d’ora in poi sapere quali aziende importano alimenti dall’estero!

cibi tossici dall'esteroSarà finalmente possibile conoscere il nome delle aziende che importano gli alimenti dall’estero. Lo scrive  Coldiretti “a seguito  pronunciamento del Consiglio di Stato del 6 marzo 2019 sull’accesso ai dati dei flussi commerciali del latte e dei prodotti lattiero caseari oggetto di scambio intracomunitario e provenienti dall’estero detenuti dal Ministero della Salute e fino ad ora preclusi per ragioni pretestuose ora smascherate dall’Autorità giudiziaria. Un risultato storico per la Coldiretti che ha sollecitato il pronunciamento, dopo la richiesta al Ministero della Salute, per mettere fine all’inganno dei prodotti stranieri spacciati per italiani ma anche per consentire interventi più tempestivi in caso di allarmi alimentari che provocano gravi turbative sul mercato ed ansia e preoccupazione nei consumatori, a fronte all’impossibilità di conoscere la provenienza degli alimenti coinvolti.

Nel 2018 in Italia è infatti scoppiato più di un allarme alimentare al giorno per un totale di ben 398 notifiche inviate all’Unione Europea tra le quali – continua la Coldiretti – solo 70 (17%) hanno riguardato prodotti con origine nazionale, mentre 194 provenivano da altri Paesi dell’Unione Europea (49%) e 134 da Paesi extracomunitari (34%). In altre parole” …

Il seguito dell’articolo è sul seguente link: http://www.cronachedigusto.it/component/content/article/27059-cade-il-segreto-di-stato-sui-cibi-stranieri-che-arrivano-in-italia-.html