Calici per vino: davvero daremo l’addio a vetro e cristallo per gli infrangibili?

Michele Pizzillo scrive su Cronache del Gusto:

“Sono fatti con un materiale che assomiglia alla plastica, ma brillano come se fossere calici tradizionali. E gli esperti assicurano: “Il vino non subisce alterazioni”

Perché non sono proprio di plastica, ti racconta che li ha ideati o, comunque, li coccola nel presentarli ai potenziali clienti,  Calici che sono frutto dell’incontro di una tecnologia millenaria come il soffiaggio e un co-polimero tecnologicamente avanzato, che vestono un materiale di ultima generazione nelle tradizionali forme dei calici di vetro.

 

Lascia un Commento